3960 visitatori in 24 ore
 249 visitatori online adesso


destionegiorno
Stampa il tuo libro



Giorgia Spurio

Giorgia Spurio

Giorgia Spurio è nata il 21/12/1986 ad Ascoli Piceno, dopo il diploma del liceo socio- psico- pedagogico, ha conseguito la laurea in Lettere presso l’Università “Carlo Bo” di Urbino. È musicista. Lavora nel sociale come educatrice. Insegna musica nelle scuole primarie e d’infanzia. Collabora con le ... (continua)


La sua poesia preferita:
Il segreto della pioggia
Dicono che le nevi si sciolgono,
dolci nenie di bianco ardore,
e cadono lungo le gambe dei pendii.

Dicono che le fate si addormentano,
dolci gli elfi di nascosto
rubano bacio all’albero dimora
e il sole si sveste di silenzio
e sposo si dona al...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Il pianoforte degli infermi
Parte il pensiero,
frammenti di lacrime estranee
a questa casa
che ingoia anime senza perché,
che ingoia bolle che l'ossigeno stringe in un bavaglio
messo alla bocca per far tacere il dolore

Madre, non chiudere quella porta,
qui sola...  leggi...

Ishtar
No, non mi lasciare.

Sarò come bimba, piccola,
che non sa ancora camminare
e senza latte –gattonando,
per vie, scale, e strade-
in cerca di quel Nero,
il nero dei tuoi occhi.

No, non camminare,
non voltandoti,...  leggi...

La voragine della pupilla
Si guardava, come di un estraneo
il viso, allo specchio,
e quel sorriso, un ghigno,
senza pensare al diavolo
che era nascosto sotto al letto.

Era in ogni dettaglio,
il buio, e le sue maschere,
un carnevale fittizio
con coriandoli tra la...  leggi...

Le ragnatele della voce
Non lo sopporto più...
quella pioggia che cade
come ghiande d'albe
che piangono all'estate

Non lo sopporto più...
quella mano che geme
trema come Aracne soffocata
fanciulla che senza voce
tesseva al respiro ricami d'oro
che...  leggi...

Disfatta
Lacrime di seta
logorano il kimono che riveste
l'anima del cuore
come sottile trasparente velo
che non sa cosa sia il cielo...
E lo tocca con un altro respiro
e lo bacia con un sospiro che non è proprio
Soffoca come un pugno allo...  leggi...

Sdentato richiamo
E dondoli la testa
come bambola di porcellana
E sbarri gli occhi
come ratto affamato
E muovi la bocca
come sdentato silenzio

E urlo
e mi muovo...
e sonnambula ti amo...

Luce che nel neon
si incastra, cristallizza come baco da seta
larva...  leggi...

Child' Silence
Fai silenzio,
vieni con me
ti porto nel mondo dei miei sogni
dove li ammazzo uno ad uno
con fili di bambole.

Sai, un giorno vidi un fantasma con le ali
Pensavo fosse un angelo
Lo vidi di schiena e toccai il suo nulla
mentre mi sorrise lacrimando...  leggi...

I passi del vento
Il nulla si sbriciola
tra le dita del vento

E il cuore cerca scale
per arrivare al tetto
dei cieli grigi e dipingerli
con i polpastrelli sporchi di tempera

Acquerelli dall'odore di zagare e aranci
impressionistici dipinti
dove gli...  leggi...

La sommossa delle bocche imbavagliate
Passo di lepre
correndo come volpe
stanando tane dalle trappole

E l'estasi del peccato
non perdona
come sifilide che coglie
il malcapitato
lì derubato
dai corvi come spaventapasseri

Non inchinarti al canto delle ninfee
arpie...  leggi...

L'ultimo sorso
Se ti chiedessi di rubarmi l'ombra?
e poi di cucirla al muro?

Se mi avvicinassi per sussurrarti il mio nome?
e poi di bere la mia memoria?

Se ti chiedessi di toccarmi?
e poi di posare la mia anima senza più voce?
come rosa dove macchie...  leggi...

Sarò la tua ladra
Leccherò le tue lacrime
Ucciderò i tuoi fantasmi

Voglio esser tua
Baciami, corrodimi ogni sentimento
E di te mi basta il silenzio

Leccherò le tue piaghe e i tuoi pianti
Leccherò le tue solitudini e le tue...  leggi...

Stuprata
Rose di sangue
dai tramonti delle comete

Stelle piangono
parole che dipingono le mani

Donne, coperte dal loro velo
Bambine, sfregiato hanno il seno acerbo

Il padre bestemmia la sua rabbia
Iraconda bellezza, la moglie sfida il buio delle...  leggi...

Giorgia Spurio

Giorgia Spurio
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Il segreto della pioggia (05/06/2016)

La prima poesia pubblicata:
 
Impazzisci, uomo! (13/08/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
L’osservazione divina (07/10/2019)

Giorgia Spurio vi consiglia:
 Perché le margherite non sbocciano d'inverno (09/06/2010)
 L'angolo degli acheni (21/09/2013)
 Il morso del mare (13/02/2010)

La poesia più letta:
 
Magnolie incatenate (30/12/2009, 20531 letture)

Giorgia Spurio ha 12 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Giorgia Spurio!

Leggi i segnalibri pubblici di Giorgia Spurio

Leggi i 1083 commenti di Giorgia Spurio


Leggi i racconti di Giorgia Spurio

Le raccolte di poesie di Giorgia Spurio

Giorgia Spurio su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 06/08/2019
 il giorno 09/06/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 10/11/2009 al 16/11/2009.

Autore del mese
 il mese 01/08/2011

Giorgia Spurio
ti consiglia questi autori:
 Stefano Canepa
El Corripio
 You Don’t Know Me

Seguici su:



Cerca la poesia:



Giorgia Spurio in rete:
Invia un messaggio privato a Giorgia Spurio.


Giorgia Spurio pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Amore e ginnastica

La maestra Pedani e il segretario Celzani sono i protagonisti di questo breve e gustoso romanzo di un De Amicis inedito (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Giorgia Spurio

Anche oltre la morte

Sociale
È catrame
questa sigaretta corrosa dal tempo della città

È aria nera
quella che respira mia sorella
ha otto anni e non va a scuola...

È fame incolore
che prende le piume alle rondini
per il solletico delle strade
che sanno calpestare
i piedi delle auto che sgommano
come inconsapevoli sarcofagi
di tombe di giovani

È bendata anima
nascosta come gufo grigio
nelle vie cieche
delle metropoli
dove si succhiano le pistole
al tempo regio

È silenziosa bulimia
che scorre nel sangue
delle puttane vendette

Do un calcio
alla vita
e porto il suo cadavere su spalla

Tu dici di sapere
qualcosa del mio sangue nero
e di quello impresso sull'asfalto
Tu dici di capire
cos'è la famiglia senza soldi
senza padre né lavoro
Senza madre né nuvole a cui appigliarsi
per sogni da violentare

Mia sorella è a casa
bambina stuprata come bambola
decapito le menzogne
non dirmi che sono
parte di questo mondo
il mio cuore
non ne ha mai fatto parte

Ed ora punto la pistola
alla prostituta che si dona all'inganno
di un desiderio che ossessiona
il muro di cemento
della mia dimora

Non voglio morire...
ma la palla rotola sul campo di basket
sgommano le macchine
il motore è fuso di sangue...

Sangue bianco
che fa eco di altre vendette
prende forma di gatti in sembianze di angeli
è reliquia di questo tempo...
giura sul tuo nome e sul tuo onore...
anche oltre la morte
siamo pronti a marchiare sulla pelle
il patto della nostra sorte.




Club Scrivere Giorgia Spurio 29/01/2010 14:20| 19| 5322


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Antonella Bonaffini
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Una considerazione dolorosa e ragionata la tua che nel suo epilogo lascia senza parole... tu mi ricordi qualcuno ogni giorno di più Giorgia... bellissima!»
Antonella Bonaffini (29/01/2010) Modifica questo commento

«Mi congratulo con l'autrice per questa profonda poesia, dove essa sembra riuscire, almeno secondo la mia interpretazione, ad entrare nell'animo di chi soffre ed è emarginato.
E questo sentimento di umana fratellanza vibra in tutta la poesia, pur condotta attraverso uno schema doloroso ed avvilente di umiliata e sconfortata umanità.»
Lorenzo Crocetti (29/01/2010) Modifica questo commento

«Queste povere vite maledette che fanno della violenza e della miseria un binario su cui percorrere la propria esistenza a velocità dissennata. La guerra delle razze, delle classi sociali... una palla da basket che rotola sul campo non la si lascia andare ...la si acchiappa al volo per segnare... C'è tutto. E' un quadro di decadenza e di sofferenza sociale impressionante. Grande ...immensa poesia.»
Dalassa (29/01/2010) Modifica questo commento

«una cruda realtà insignita da queste parole che in poesia scava sin dentro nell'animo di chi soffre sviscerando lezioni da saper leggere in ogni sua riga... poesia che così ho voluto interpretare»
Giovanni Monopoli (29/01/2010) Modifica questo commento

«splendida rappresentazione in versi pungenti di una realtà difficile e impossibile da accettare... la realtà di color che vivono dalla parte del nero. , -davvero!»
Barbara Golini (29/01/2010) Modifica questo commento

«splendida rappresentazione in versi pungenti di una realtà difficile e impossibile da accettare... la realtà di color che vivono dalla parte del nero. , -davvero!»
Barbara Golini (29/01/2010) Modifica questo commento

«Struggente rappresentazione di una realtà, quella della povertà, dell'emarginazione e del razzismo. E l'anima si nasconde "nelle vie cieche delle metropoli" facendo finta di non vedere... Le immagini e le metafore sono molto forti, di grande impatto emotivo. Un piccolo capolavoro»
Rossella Gallucci (29/01/2010) Modifica questo commento

«Vite segnate, che non si possono comprendere fino in fondo.
Una sofferenza troppo grande che lascia spazio alla durezza e alla violenza.
Grande poesia che tocca un argomento veramente delicato sulla giustizia e la capacità d'amare dell'uomo. Quando nasciamo in questo modo non potremmo più fare nulla per risollevare le sorti del nostro destino... Esistono ancora dei binari alternativi ma la durezza dell'uomo sembra essere sempre più ridondante. per la poesia!»
Clara Gismondi (29/01/2010) Modifica questo commento

«oltre la morte, oltre lo spirito, oltre noi stessi, oltre le regole imposte nel marchio di un nome impresso nell'anima, rabbia intensa, di vita, delle occasioni perdute, delle opportunità non date, del colore di anime in lotta da sempre contro le regole di una società che, custode di tesori apparenti, è estranea nell'anima e nella solitudine, nella rabbia, nelle occasioni, nelle opportunità come quei cuori inascoltati dal tempo che la rabbia ha loro concesso di avere negli antichi canti, di narrare racconti, di avere leggende, di ritrovarsi intorno al fuoco della storia scritta da penne senz'anima ma del colore nero dell'inchiostro, unica traccia di quell'anima che vive, nonostante, oltre la morte»
jan (29/01/2010) Modifica questo commento

«Un urlo parlato di realtà che non vuoi accettare, poiché l'amore che porti verso il prossimo è troppo grande per farlo. Un'anima che si consuma come una sigaretta. DOLORE. RABBIA. DELUSIONE si impersonificano nella vita della metropoli di ogni giorno. Ciò ti logara, ti senti inerme e non vorresti vedere o fare almeno qualcosa... Bellisima poesia e belle l'immagini... Giorgia continua a bussare»
Edson Camagni (29/01/2010) Modifica questo commento

«dritta e dura... decisa... non lascia scampo... estremamente vera. .apprezzata moltissimo»
Danielinagranata (29/01/2010) Modifica questo commento

«Versi che lasciano l'amaro in bocca, Una verità pungente, che entra nel cuore del lettore, Violenza inaudita, che fà da patrona in questi versi, dove rispecchia molto la realtà, purtroppo, questo è il destino di molti emmarginati purtroppo, darsi alla violenza alla droga, ai peggior vizi e non si puo far nulla, anche se impossibile da accettare... cosi l'ho letta, bellissima davvero»
Jeannine Gérard (30/01/2010) Modifica questo commento

«"Non dirmi che faccio parte di questo mondo. Il mio cuore non ne ha mai fatto parte". E' tutto qui il senso di questa meravigliosa poesia. Un vomito di sdegno. L'autrice butta tutto fuori e graffia come solo lei sa fare. Punta il dito ovviamente con la mano sul cuore. Il suo disprezzo verso chi disprezza non è sfogo sic et sempliciter. E' amore verso l'umano odiato e l'umano che non vuole amare. Su ogni argomento l'abilità di quest'a. si supera sempre. Un mondo bella.»
Giorgio Lavino (30/01/2010) Modifica questo commento

«poesia molto sofferta, e dura... ma che arriva dove deve arrivare. molto apprezzata e condivisa questa tua riflessione.»
Salvatore Ferranti (30/01/2010) Modifica questo commento

«L'emarginazione fa più vittime della malattia e questi potenti versi mi portano ai racconti di mia madre. Eravamo in guerra, noi abitavamo sulla linea gotica, nel mezzo fra gli esrciti che si fronteggiavano. Ogni tanto mio fratello portava a casa qualche giovane soldato, infreddolito e affamato, mia madre gli dava qualcosa da bere e da mangiare. Un giorno mio fratello fece entrare in casa un soldato di colore, mia madre ne fu molto turbata, al che il soldato le disse: "Io pelle nera ma cuore bianco!".»
Club ScrivereCarlo Fracassi (30/01/2010) Modifica questo commento

«riflessione sofferta e dolente su una realtà difficile da accettare, ed i suoi versi penetrano profondamente in anime disperate... dire bella è poca cosa, stupenda forse riesce a dare qualcosa in più»
Club ScrivereRasimaco (30/01/2010) Modifica questo commento

«Artefatta, pura, artefatta, pura, realtà, pura realtà, pura realtà emergente dolente, vera, graffiante stuprata rifiutata, accettata sconfinata ignorata, dominata calcata sulla carne sulla pelle tatuata impressa marchiata. A fuoco il villaggio è distrutto, questa non vissuta vissuta non vissuta vissuta realtà opprimente. Libera prega prega libera la mente.
Poesia eccellente.»
Paolo Faccenda (31/01/2010) Modifica questo commento

«No... neanche io faccio parte di questo mondo della indifferenza... della emarginazione... senza valori reali... razzista e ingannevole... di vite sofferte... di corpi stuprati... di selezione di colori di pelle...
Che forza espressiva... un'abilità poetica di grande spessore... un lessico di grande semplicità che la fa diventare straordinariamente bella...
Un inchino a cotanta bravura...»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (31/01/2010) Modifica questo commento

«Penso che nulla ci sia di più aberrante della guerra che dilaga in questa Era, con le sue storie di ordinaria follia. Poesia cruda e raffinata, infiniti applausi»
RaggiodiSole (31/01/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it