4236 visitatori in 24 ore
 274 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro





Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Daniele Cortis

Protagonista di "Daniele Cortis" è un deputato cattolico che si propone la costituzione di un nuovo partito (leggi...)
€ 0,49


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«la storia di un uomo, un uomo che è stato bambino, che tra dolori e felicità, e ricordi, resterà sempre vicino alla "sua adorata madre" Africa. è la testimonianza del mare, che conosce ogni suo pescatore, che sa riconoscere i segreti confidati alle conchiglie, e di quei viaggi che catturano il cuore.»
Inserita il 26/10/2011  

Giorgia Spurio

Ed a te vado sospirando

Amore
E sui gradini
scoprii il sole svelarsi.
Sposa lontana è l'Africa
ad attender tramonti dei respiri del cielo
E il mare a te ancora porta
messaggi di singhiozzi nel petto
E di nostalgie evaporate
senza sale
rimasto tra le cipree imbrigliato
sui fondali delle silenziose onde.

Stelle e scogli,
parlate voi all'ora del crepuscolo
portatemi via vele piegate contro vento.
E respirerò di nuovo quell'odore di terra
di sabbia e di maculato manto.
Ed ora lasciatemi riposare
Pescatore del nuovo mondo
sui silenzi delle barche
che portano a nuovi porti.





Giorgia Spurio 12/06/2010 00:04| 6| 6032

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«La foto è di Patrizia Corriero, giovane ed eccezionale fotografa ed artista.
è grazie alla sua foto se è nata la poesia.
(il suo sito www. patriziacorrieroportfolio. sitiwebs. com
[©Tutti i diritti riservati. L'utilizzo e la riproduzione di questa immagine sono severamente vietati senza il consenso di Patrizia Corriero.]
»


 

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Ed è intensa, mentre si legge questa splendida poesia, la nostalgia di quella terra, così eccessiva, così splendida e terribile, mai banale, mai scontata, nei suoi tramonti, nelle sue notti, nel sole implacabile. Intesa e fortemente coinvolgente questa poesia che sa trasmettere tutto questo, per un'autrice incredibilmente e magnificamente»
Club ScrivereAnnamaria Barone (12/11/2011) Modifica questo commento

«Originaità, intensità e profonda espressività in una lirica descrittiva che suscita particolari emozioni durante la sua lettura... molto apprezzata»
Silvia De Angelis (12/06/2010) Modifica questo commento

«magistrale uso delle parole... infilate una ad una come perle di fiume... e il gioiello è fatto! su una cornice di silenzioso incanto( davvero bella la foto)»
billabìbenedetta delsanto (12/06/2010) Modifica questo commento

«Ed è amore di terra, di savana, di respiro denso di calore e di sabbia.
Maestoso incedere di felino, che punta la preda e poi prende la rincorsa...
Un altro sole, riscalda l'Africa, un altro vento... Vorrei lasciarmi andare... làggiù dove la mia mente già riposa...
Evocare con immagini, con parole, fondendo i generi in un unico capolavoro...»
Club ScrivereNemesis Marina Perozzi (12/06/2010) Modifica questo commento

«paradosso, non amo le liriche d'amore eppure, questa tua è fantastica, sentita, spontanea, incosciente, cerca un nuovo amore, c'è un dolore quà dentro grande come il mare, c'èm voglia d'affrontare lo stesso cammino stellato, le stesse scogliere, barca di legno affonda facile ma diceva il Maestro: "com'è dolce naufragare"»
Dario Fociani (12/06/2010) Modifica questo commento

«poesia che non ha paura del diverso. versi intensi e suggestivi, che portano il lettore a vivere un'esperienza unica. poesia originale e molto gradita.»
Salvatore Ferranti (12/06/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Che meraviglia... entrambe.... respiro e sorrido! (Nemesis Marina Perozzi)

smiley Conservo entrambe! (Nemesis Marina Perozzi)

smiley Quoto Poesia e foto! Ciao. (Perlanera)

smiley Segnalibro fra le mie più belle...un abbraccio| (Silvia De Angelis)

smiley sono incantata da tutta questa bellezza... (Maria Grazia Vai)

smiley Super! immagine ed il Giorgia-pensiero! cià. (Aldo Bilato)

smiley bella assai,a vele spiegate verso nuovi porti (FreeSpirit Davide Ferretti)

smiley rileggo e non posso non lasciare un altro msg! (Dario Fociani)

smiley magnifica anche dopo l'ennesima lettura (Dario Fociani)

smiley davvero bellissima, struggente (Gio d)

smiley Sempre Regina. Un abbraccio forte (Giorgio Lavino)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Amore
Il Nome
Come il niente e il tutto
Senza protezione
La Veste
Quel tuo impero
Come il mare
A cercarti
E tu sei acqua, acqua tra i pensieri
Risveglio dall'Eden
Grigia
Ferma, dove è bocca di spine, dove è immobilità nel roveto
Il segreto della pioggia
E tu cerchi i suoi colori tra le pieghe
Dove non mi vedi
Dove ha fine il paradiso della terra
I fantasmi degli occhi
Di nascosto, dietro la luna
L'Attesa della Felicità
E divento sole, e poi notte
Ed eravamo
Eclissi
Ammirare il segreto
Inseguirsi
La scia
Il bouquet della pioggia
Neve che brucia
Respirare il tuo nome
Storia di due innamorati alla corte di Proserpina
Bambini
Correrai più veloce di Apollo
Promesse
Voce d'Oceanine
Il gioco delle spose, -nera
Pezza
Albino
Fuga
Aurea e magia
Tremi
L'aurora
Come luci lontane
La tua ombra
L'assenza del profumo
La linea e il suo disegnatore
Perché cade giù, la gravità dei corpi, e dentro l’anima
Spietata
I miei bambini speciali
Rosso ghiaccio
Inseguendo l’asfalto
Dal cielo e dalle mie vene
Tra le mie cravatte che porti via
Che mai sia pronunciata
Qui tra i tuoi scialli
Mani e dita, elastici e baci dimenticati
Baciar dita alle ciglia
Scura e bianca
Ma... io ti amo
I tuoi ritratti
Sulla mia mano, la tua
Come una spina
Le sue gote di porpora
Gli occhi di Dora Maar
L'addio mai scritto
Per ricordare lei
Le dita d'acqua
L'ostaggio tra le falde
Il rossore del buio
La costola del sole
In ogni angolo
Il tuo equilibrista
Evanescenza
Al di là della finestra
Salsedine e neve
Nel creare tramonti
Young's love
Mutilato
Siamo suonatori di fisarmoniche
She is red / Lei è rossa
Il tuo collo
Fuggitiva nell'ombra della rubata fuga
Il silenzio delle parole
Improvvisazione
Non c'è posto nel tuo buio
La fuga dei fantasmi
Respiro di luna
Stringer un tratteggio da cancellare
La paglia in bocca
Abbandonando ai profumi gli occhi
Solo un tuo respiro sul peplo che mi veste
Spegnimi
Al cranio dei serpenti
Hai tra i capelli ancora i miei respiri
Succhiami
Ed a te vado sospirando
Perché le margherite non sbocciano d'inverno
Se sarò statua
Bevuta a sorsi lenti
Feto di crisalide
Il talamo perpetuo
Perché la notte io possa esser seta
E si spengono gli istanti
È del mio silenzio che devi incantarti
Tra mano e ghigliottina
Ed io... ti ho vista in pianto
Terremoti nel vuoto
Solo per te
Madre
Nessuno schiaffo
Non voltarti
Tra le nuvole
Tra il tempo e la notte
Sdentato richiamo
Rubala... e sarai rapito
Al vento delle prime sere
Pasticche
Sembianza di falena
Fra unghie e palpebre
L'invocazione
La luce dei mostri
Dalla tua pelle il mio nome
Quel lontano tempo
Il tuo aroma
Petali strappati
Le ossa del paradiso
L'angelico demone
Il bacio della spia
Fumo sulle piume di brina
Il canto delle petunie
Tuttavia... i fiori sono senza voce
La Luna Partorita e le Lacrime di Ade
Chiodi alle tempie
L'ultimo sorso
È...una promessa
Disfatta
L'incensiere di porcellana
Rainbow's Hills
Chimera
"Addio", sussurro di pioggia
Ti amo... ma tanto tu non esisti
Feriscimi
I miei inferi
Amami contro ogni infedele chiacchiera
Cieca
Le preghiere delle vergini
Tradimento
E mi chiamerò Vento
Ossessione
Amami, anche questa notte
Cuore d'uomo
Sarò la tua ladra
Vertigini
Ali di neve

Tutte le poesie

Exotic
Dove emigrano le cicogne
Ed a te vado sospirando
Fiori d'Arabia
Hai tra i capelli ancora i miei respiri
Il canto delle petunie
Il Kata ha il nome di una donna: Momoka
Il tuo collo
La terra dei colibrì parlanti
Volano via le redini


Migranti
Come il mare le sue dita
Aylan
Sarta del destino
La marcia dei malcapitati
Non solo bambini, ma piccoli messia
I bambini dello sbarco
La piccola Favour
Ladro di fiabe
Ed a te vado sospirando


Sorte
War in the Mind
7 anni
Il gas dietro le sbarre
Il pianto dell'Acheronte
Il ventre del pensiero
Un lutto senza colore
I bambini dello sbarco
Hanno paura di me
La marcia dei malcapitati
Addio Morte
Alda, fra tracce di fumo e parole, in cerca di te
Allo sfiorire dell'alba
Amore
Amami contro ogni infedele chiacchiera
Anche oltre la morte
Anche se sarà in saldo la luna
Baciandole
Il giogo
Il pianoforte degli infermi
Bruciava, inondando le strade
Baciami
Bianca... si tinse di vermiglio
Ceri di nebbia
Child' Silence
Chimera
Ciao, Antonio
Delirio n°5
Espiazione del buio
Disfatta
E dilatami... e uccidimi il fiato
È la rabbia
E mi chiamerò Vento
Ed a te vado sospirando
Ed io cado qui
Foglie d'inverno
Frizione -Freno-
Fuggitiva nell'ombra della rubata fuga
Fumo sulle piume di brina
Gli specchi rotti del cielo
I ciclamini dimenticati
I papaveri in via del cielo
I sospiri di Gea
Ignari i bimbi fra petali viola
Il bimbo delle foglie d'autunno
Il bacio immobile dei petali
Il compleanno degli incubi
Il cuore violato
Il filo delle overdosi
Il funerale dei lupi
Il gelo delle innocenze
Il Lago all'orizzonte
Il manicomio dei sordi obiettivi
Il pavimento dei sogni scalzi
Il pellegrinaggio della solitudine
Il presagio dei fauni
Il profumo di lei
Il proiettile
Il rogo delle sirene
Il vuoto della rosa
Il veleno degli sposi
Il tuo equilibrista
Il sole appassito
Il segreto di Persefone
Il serpente di Minosse
Il sorriso della bestia
Il menù della giornata
Io e i miei ragni
In ogni angolo
L'addio delle formiche
L'Agonia della vie en rose
L'alluvione dei silenzi / Silence's flood
L'angelico demone
Il riso delle cagne
L'ira dell'amore
L'occhio di lince
L'ostaggio tra le falde
La Balena Bianca di nessun romanzo
L'urlo di una madre
La bara bianca
La bimba del carillon
La colpa dei martiri
La figlia che parte
La giostra stonata dei carillon
La Luna Partorita e le Lacrime di Ade
La luce dei mostri
La mia impronta
La sommossa delle bocche imbavagliate
La tana dei randagi
La tomba dei pescatori
La tratta dei bimbi
Le teste delle margherite
Le culle degli angeli
Le figlie meticcie dai matrimoni sconsacrati delle fate
Le mie morti
Le preghiere delle vergini
Le mie ultime lacrime
Le parole delle ombre
Le pupille sepolte
Le ragnatele della voce
Le rose, non dimenticarle, così lei diceva
Le siringhe dei sogni alcolizzati
Lebbra d'amore
Lucertola
Lui, che era suo padre
Madre mai nata
Malessere
Mutilato
Nel cappotto di scotch e umida nebbia
Odio la mia impotenza
Oggi piove
Oltre i deliri... la curva dei delfini
Oscilla... sul tempo
Oltre la corda
Pasticche
Pensieri di un caduto: attentato alla speranza
Perché io... ero azzurra
Per ricordare lei
Perché le margherite non sbocciano d'inverno
Profumo di latte
Qui non c'è deserto
Rainbow's Hills
Rapito è il neonato
Rintocchi d'orologi
Sarta del destino
Sembianza di falena
Senza cavi gli ascensori per l'altro mondo
Spegnimi
Sorridetemi
Spose degli angeli




Premio Scrivere 2010
Il silenzio delle parole Poesia d'amore sul tema (Tu che mi ascolti)
Bucando le bufere del gelo Giovanni Paolo II ( Karol Wojtyla) (Ricco non è colui che possiede, ma colui che dà, colui che è capace di dare.)
Il vuoto della rosa Violenza sulle donne

Giorgia Spurio
 I suoi 4 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La voce ingoiata (25/08/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Ali distratte di un Icaro suicida (10/09/2010)

Il racconto più letto:
 
Ali distratte di un Icaro suicida (10/09/2010, 1246 letture)


 Le poesie di Giorgia Spurio



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it